Archivio

Posts Tagged ‘Mac’

Sincronizza i tuoi bookmarks (“preferiti”) con Xmarks

14 aprile 2009 2 commenti

Ho sempre lamentato la necessità di avere i miei bookmarks (i “preferiti” di Safari per intenderci) a portata di mano in qualsiasi computer fossi e, soprattutto, sui miei diversi computer.

La soluzione di primo impatto poteva sembrare quella più ovvia di utilizzare delicious.com, un aggregatore di bookmarks molto diffuso nel “grande profondo blu” (internet come lo definisce Jeffery Deaver in un suo libro), ma non son riuscito a trovare nessuna applicazione in grado di sincronizzare correttamente i miei bookmarks con delicious.com.

Mi son imbattuto dunque in Xmarks che soddisfa appieno le mie esigenze:

  • sincronizzazione tra Safari (o altri browser come Firefox, Internet Explorer, Camino, etc… ) e Xmarks;
  • consultazione dei bookmarks online direttamente sul sito di Xmarks;
  • backup/ripristino dei bookmarks;
  • gestione di diversi profili.

La configurazione è semplicissima ed in pochi click sarà possibile sincronizzare i diversi browser e i diversi computer che si ha a disposizione per avere i propri bookmarks sempre aggiornati.

L’iPhone cresce ancora… iBluetooth!

12 marzo 2009 2 commenti

All’inizio era bloccato… poi arrivarono Zibri e il DevTeam sul firmware 1.x
Con il 2.0 di nuovo tutto era bloccato… e il DevTeam agì anche sul firmware 2.x

Nel frattempo vennero sviluppate molte applicazioni per potenziare il gioiello Apple tenuto troppo a freno da Cupertino!

Vennero (ne cito solo alcuni):

  • BossPrefs con SSH e disattivazione dell’EDGE e molto altro
  • iRealSMS per gestire singolarmente gli SMS
  • Cycorder per registrare video
  • iBlacklist per filtrare le chiamate e gli SMS in entrata
  • Modem per tethering
  • SwirlyMMS per ricevere ed inviare MMS

ed infine… proprio da ieri l’iPhone è in grado anche di ricevere ed inviare file via Bluetooth grazie a MeDevil con iBluetooth!
Applicazione alla modica cifra di 3.99€ (ben motivato il costo dallo stesso autore) funzionante solo su iPhone con firmware 2.1 o superiore e jailbreakati.

Non mi rimane che lasciarvi alle immagini che parlano più di tante parole:

Categorie:iPhone, Software Tag: , , ,

Primi “hack” su iPhone (firmware 2.0)

20 luglio 2008 Nessun commento

Meno di 24 ore che son passato dalla versione 1.1.4 alla versione 2.0 del mio iPhone 2G e ho già avuto i primi “problemini” che in qualche modo, più o meno semplice, sono riuscito a risolvere con successo.

Problema 1: SSH, come entro ora dentro l’iPhone?
Direi una sciocchezza…
Il buon Cydia Installer si comporta più o meno come Installer di Nullriver (meglio), quindi basta qualche “palpata” sull’iPhone sulle giuste scritte e voilà: OpenSSH installato!


Problema 2: Al primo avvio Mail (MobileMail) crasha e non riesce ad aprirsi.
Siamo alle solite con qualche problema di permessi.
Grazie ad OpenSSH, si entra dentro all’iPhone da terminale

ssh root@ip_iphone
(password di default: alpine)

e si reimpostano i permessi corretti alla libreria di MobileMail.app

chown -R mobile:mobile /private/var/mobile/Library/Mail/


Problema 3: Come disabilito l’EDGE affinché non mi esaurisca tutto il credito residuo in pochi minuti?

Seguendo questa semplicissima guida!

Aggiornamento FreePOPs (0.2.7)

17 giugno 2008 27 commenti

Finalmente dopo diverso tempo di sviluppo, il team di FreePOPs ha dato vita alla nuova versione, attualmente arrivata alla 0.2.7 dell’utilissimo programma che consente di scaricare la posta sul proprio client di posta (Mail, Thunderbird, Outlook) e-mail anche dai servizi che non consentono di utilizzare il proprio server POP3 a meno che non si utilizzi la loro connessione internet.

Esempi eclatanti sono Libero, Hotmail, Alice, Inwind, Virgilio e tanti altri… servizi di posta a mio avviso di dubbia qualità (specie per la posta indesiderata che non viene filtrata adeguatamente) soprattutto se confrontati con servizi come gMail o Aol.

Da qui potete visitare il sito ufficiale del progetto FreeePOPs.

Da qui, invece, potete accedere alla guida completa per la configurazione della posta in ambiente Mac con FreePOPs (e l’utilizzo di FMU).

Microsoft Office 2008 SP1 (Mac) e i problemi…

14 maggio 2008 46 commenti

È stata rilasciato proprio in questi giorni il primo importante aggiornamento (Service Pack 1) da parte di Microsoft per la suite Office per Mac (2008).

I problemi si sono immediatamente manifestati a partire dall’incapacità del programma Microsoft AutoUpdate di trovare il nuovo aggiornamento Service Pack 1.

Oltre a ciò, che sembra già essere un fatto relativamente increscioso, si sono aggiunte le lamentele da parte degli utenti che utilizzano Microsoft Office 2008 per Mac durante l’aggiornamento.
Una volta scaricato e installato il pacchetto (scaricabile dal sito Microsoft), all’apertura di Word, Excel o PowerPoint compare una scheda di registrazione del prodotto cui segue l’avvio dell’AutoUpdate… ma neanche l’ombra di uno dei programmi eseguiti.

Questo non può altro che generare sconforto nell’utente che, in buona fede, ha aggiornato la propria suite Office.

Ma nulla da temere… la soluzione esiste, basta cancellare due file dal Mac, reinserire il codice di attivazione presente sulla scatola del CD Office 2008 e tutto torna a funzionare come prima!

Aperto il Finder occorre eliminare i due seguenti file:

/Applications/Microsoft Office 2008/Office/OfficePID.plist

e

~/Library/Preferences/Microsoft/Office 2008/Microsoft Office 2008 Settings.plist

N.B. il simbolo ~ indica la vostra Home ovvero la vostra “casetta”!

Buon Office 2008 a tutti!