Archivio

Posts Tagged ‘Linux’

Le mille fatiche col WRT54G e Openwrt!

14 dicembre 2006 5 commenti

Sono uno dei fortunati a possedere questo stupendo Router Linksys/Cisco, un WRT54G v2.0.

Tempo fa decisi di cambiare il firmware originale e di mettere Openwrt, con il suo firmware stabile White Russian (RC6) disponibile sul loro sito www.openwrt.org.

Insomma in parole povere, ma proprio poverissime, è installare una versione Linux fatta apposta per questo router. I vantaggi sono molti, in primis un potenziamento del segnale WiFi che permette di avere una maggiore copertura del segnale, seguono la possibilità di configurare per filo e per segno le varie configurazioni, ed infine la possibilità di installare applicazioni all’interno (il router possiede una memoria di 8MB) come un WebServer, software per VoIP, gestione DNS e tanto tanto altro.

È facile installare i programmi? Sì è facilissimo, c’è un tool molto simile ad apt per Debian che si chiama ipkg. Semplicemente basta digitare:

# ipkg update (per aggiornare la lista dei pacchetti disponibili)
# ipkg list (per visualizzare la lista dei pacchetti disponibili)
# ipkg install nomepacchetto (scarica e installa il pacchetto da solo)

Ovviamente è possibile anche installare dall’interfaccia grafica (via-web) con un semplice click!

Mi son detto: ho uno strumento come ipkg, perché non fare un bell’upgrade del tutto? È comodissimo… ipkg upgrade e avrò tutto aggiornato!

Immensa Cazzata! Non l’avessi MAI fatto.

Il router si impalla, non risponde più a nulla. Non riesco ad accederci né via ssh né via web!
Riavvio il router, e si sistemerà no?

Stupenda sorpresa. Il router non boota nemmeno. Non riesce a caricare il firmware e le lucine del router vanno bene per gli addobbi natalizi… brillano senza motivo e di continuo!

Mi toccherà flashare il firmware… vabbhé facciamolo.

Solo che non accedendo né via ssh, né via web come fare?

Mi imbatto nella santa pazienza di due persone amiche, twism e dade` e scopro che l’unica soluzione per flashare il firmware è farlo via tftp. Leggo la documentazione sul sito ufficiale www.openwrt.org e sul suo forum!

Scopro dopo ore la procedura:

# tftp 192.168.1.1
# binary
# rexmt 1
# timeout 60
# trace
# put nomefirmware.bin

Peccato che la procedura non voglia saperne di andare. Stacco il router per 6 minuti per far perdere la memoria al router (che aveva un ip diverso prima) in modo tale che recuperi l’ip di default 192.168.1.1.

Scopro che non può andare la procedura perché devo “resuscitare” il router via hardware. Quindi devo aprirlo e collegare la parte superiore dell’antenna con il pin 16 del chip flash e accenderlo (ovviamente star attenti a non sbagliare il pin e non vi dico quanto sia piccolo quel pin). Magicamente si accende la spia del DMZ che indica che il modem è in failsafe mode e che probabilmente è pronto ad ascoltarmi.

Provo di nuovo via tftp a flashare ma ancora nulla… Stufo dei tentativi spengo il router, lascio tutto smontato e me ne vado.

L’indomani mi sveglio e mi dico: – Proviamo l’ultima volta poi lo prendo a martellate –

Magicamente faccio un reset e poi provo il flash via tftp: risultato firmware aggiornato e tutto funzionante. Rivedo l’interfaccia del mio amato router con openwrt installato. Configuro il tutto a mio gradimento, installo persino lighttpd così da avere anche una paginetta web del router che potete visitare qui blue999.ath.cx:8080!

Ovviamente per installare lighttpd ci son state altre peripezie per problemi di dipendenze non soddisfatte, risolti installando la versione di White Russian (RC5)!

Insomma una faticaccia, solo per una disattenzione. Servirà da lezione!

Tutto sommato ora posso dire di conoscere abbastanza bene openwrt e il mio router.

Edgy e Beryl (svn 0.1.1) con nVidia

27 ottobre 2006 5 commenti

Dopo vari tentativi finalmente son riuscito a far andare questo maledettissimo beryl!

I problemi che incontravo seguento le istruzioni del sito, erano le seguenti:
– Crash del WM beryl lasciandomi l’impossibilità di far ogni cosa (in primis non si vedevano i bordi delle finestre) costringendomi a killare il processo Beryl e riavviare Metacity;
– Una volta risolto il problema di Beryl, un fastidioso bug (letto sul forum ufficiale) che all’avvio di Beryl faceva lampeggiare i bordi delle finestre all’infinito.

Passiamo con la procedura:

1) Aggiungere i seguenti repository ad /etc/apt/sources.list :

# NVIDIA & BERYL
deb http://amaranth.selfip.com edgy lrm
deb http://ubuntu.compiz.net/ edgy main-edgy

2) Aggiornare APT e quindi i driver (Beta di nVidia):

sudo aptitude update
sudo aptitude dist-upgrade (dovrebbe upgradare nvidia-glx alla versione 1.0.9625)

in caso non abbiate ancora installato nvidia glx:
sudo aptitude install nvidia-glx

sudo aptitude install libxorg-sched-yield-hack0
sudo nvidia-xconfig (sostituisce xorg.conf con uno nuovo creato dal nuovo driver)

4) Modificare le seguenti voci in /etc/X11/xorg.conf per Beryl

Nella sezione Screen

Section “Screen”
[…vostra configurazione…]
Option “AddARGBGLXVisuals” “True”
EndSection

Nella sezione Device

Section “Device”
[…vostra configurazione…]
Option “TripleBuffer” “true”
EndSection

3) Riavviare X:

CTRL ALT Backspace

4) Installare Beryl ed Emerald:

sudo aptitude install beryl emerald emerald-themes

5) Impostare Beryl all’avvio

Dal menù Sistema->Preferenze->Sessioni:
cliccare su Programmi d’avvio

e aggiungere (clicca su Aggiungi) i seguenti due comandi:

beryl-manager
emerald --replace

Ora uscite e rientrate col vostro utente e avrete le finestrelle volanti e il cristallo rosso nella system tray in alto a destra! Buon divertimento!

P.s: piccolo accorgimento suggeritomi da Dade in questo momento… decommentate la voce Option “TripleBuffer” “true”! Ho notato che il caricamento all’avvio è notevolmente più rapido!

Categorie:HowTo, Linux Tag: , , , , , ,