Archivio

Archivio per la categoria ‘Musica’

Fools in Love (Inara George)

11 giugno 2007 2 commenti

La ascolto… la riascolto… ne vengo stregato di continuo.

Dolce, melanconica, melodica, semplice… semplicemente perfetta per il mio genere di musica.

Titolo: Fools in Love
Artista: Inara George

Fools in love, well are there any other kinds of lovers?
Fools in love, is there any other kind of pain?
Everything you do, everywhere you go now
Everything you touch, everything you feel
Everything you see, everything you know now
Everything you do, you do it for your baby
Love your baby, love your baby
Love your baby, love…
Fools in love, are there any creatures more pathetic?
Fools in love, never knowing when they’ve lost the game
Everything you do, everywhere you go now
Everything you touch, everything you feel
Everything you see, everything you know now
Everything you do, you do it for your baby
Love your baby, love your baby
Love your baby, love…
Fools in love they think they’re heroes
‘Cause they get to feel no pain
I say fools in love are zeros
I should know, I should know
Because this fool’s in love again
Fools in love, gently hold each others hands forever
Fools in love, gently tear each other limb from limb
Everything you do, everywhere you go now
Everything you touch, everything you feel
Everything you do, even your rock ‘n’ roll now
Nothing mean a thing except you and your baby
Love your baby, love your baby
Love your baby, love…
Fools in love they think they’re heroes
‘Cause they get to feel no pain
I say fools in love are zeros
I should know, I should know
Because this fool’s in love again

Categorie:Musica Tag:

Federico Salvatore

22 maggio 2007 1 commento

Non me ne vogliano i napoletani per non aver conosciuto prima quest’artista… ma ora, grazie al consiglio di un’amica (grazie davvero Miss smileys), mi ritrovo ad ascoltare piacevolmente ed appassionatamente un personaggio unico: Federico Salvatore.

“I testi di Federico Salvatore sono a sfondo comico-satirico. La sua satira è rivolta in particolare al mondo napoletano, di cui il cantante dipinge con bonaria simpatia i risvolti quotidiani.” (fonte: wikipedia.it)

Ho fin da subito trovato familiare la musica… mi ricorda il mio mito, Fabrizio De André, arpeggi e pochi accordi ma tante parole e molto da dire.
Sicuramente ricorda il De André più allegorico e sullo stile comico tipo “Re Carlo Martello tornava dalla battaglia di Poitiers”.

Non posso che consigliarlo a chiunque. Nonostante l’autore sia napoletano canta perlopiù in italiano e non in dialetto napoletano, quindi può raggiungere senza problemi un pubblico decisamente vasto.

Categorie:Curiosità, Musica, Personale Tag:

Povera Roma!

10 aprile 2007 2 commenti

Argomento: Calcio (giusto per precisare, non è pallanuoto o tennis)

Ho visto la partita della Roma, o almeno ho visto alcuni (8 per la precisione) spezzoni mentre studiavo.

All’andata il Manchester United era stato sconfitto dai giallorossi per 2 reti ad 1 subendo il gioco in velocità della Roma.
Al ritorno, sul campo inglese, ci si aspettava sicuramente una partita combattuta, o almeno questo pensavano i giornali sportivi. Io avevo preannunciato (sbagliando clamorosamente) un secco 3-0 da parte degli inglese facendo leva sul fatto che le squadre britanniche hanno da sempre la capacità di esaltarsi notevolmente in casa grazie al loro tifo molto caldo.

Fatto sta… probabilmente Totti&Co hanno sbagliato campo e, anziché recarsi all’Old Trafford di Manchester, si sono ritrovati a Wimbledon. Il risultato infatti citava un impietoso 6-0 fino al super-gol di De Rossi (che per fortuna ha evitato di festeggiare) che ha “accorciato” temporaneamente le distanze prima del definitivo 7-1.

Sì è vero, la Roma non è una squadra da meritar il titolo della Champions League, tuttavia è una buona squadra e mi è spiaciuto assistere ad una sconfitta così poco dignitosa. È anche vero che Cristiano Ronaldo era in una giornata di grazia come d’altra parte tutta la formazione dei Red Devils!

Dai Roma… povera Roma… l’importante è partecipare… così in Coppa così come in Campionato! smileys

Categorie:Musica, Varie Tag:

Chi mi aiuta con questo gruppo?

29 marzo 2007 5 commenti

TZIGANE (dall’album Ka-Boom)
Guardate guardatemi tutti: “Arriva l’ubriaco”
incuto timore e disagio se vi passo accanto
e forse non era puzza nel barcollare
ma questa luce negli occhi che mi fa star male
Voi che pretendete di saper cosa sia la vita
voi che avete dato amore e gioia a piene mani
voi che avete reso questo mondo un po’ migliore
i buoni sentimenti vi spingono all’azione
vi scappa d’aiutare o peggio di compatire il povero ubriaco…
vi imploro: “desistete!”
Perché io sono Re cento volte più di voi
più grande cento volte, cento volte più superbo!
Perché io sono Re cento volte più di voi
son grande son superbo, cento volte più di voi!

Voi non conoscete la magia del torpore
di sogni un po’ annebbiati in paesaggi intorpiditi
E in questa vertigine il mio spirito si innalza
e in questa vertigine il mio spirito s’appaga
Io canto l’inno del vino e dell’ebbrezza
a voi lascio il canto dell’ipocrisia
giudicate pure la mia vita e il mio pensiero
condannate se credete siano malvagi
ma se sentite forte la voglia di redimere il povero ubriaco…
vi imploro: “desistete!”
[Rit]
Di essere così l’ho deciso io
e voi siete i migliori o almeno lo credete
Io dalla mia vita ho avuto quasi tutto
ma quello che cercavo non l’ho mai trovato
Il poco che ho trovato l’ho già messo da parte
e i miei sogni arcani forse mi uccideranno
Ma io sono Re cento volte più di voi
più grande cento volte, cento volte più superbo!
Ma io sono Re cento volte più di voi
son grande son superbo, cento volte più di voi!

Questo è il testo di una canzone di un gruppo folk chiamato Tzigane del quale purtroppo non riesco a trovare informazioni su internet (google questa volte non mi aiuta)!

Qualcuno di voi sa indicarmi un link o una qualsiasi forma di contatto o notizia inerente l’esistenza di questo gruppo? Se vi è possibile usate i commenti allo scopo… Grazie!

[rettifica] Ho trovato questo sito in cui si parla degli Tzigane! Continuo la ricerca… ma Tzigane.it risulta non raggiungibile.

Categorie:Musica Tag:

Televisòn dal “papa buono”

26 marzo 2007 Nessun commento

Quelli un po’ più vecchi di me dovrebbero ricordarselo benissimo, e gli altri, miei coetanei o giù di lì dovrebbero aver sentito più volte il discorso di Giovanni XXIII, chiamato da molti affettuosamente il “papa buono”.

L’ho risentito in una canzone del gruppo folk Davide van de Sfroos intitolata Televisiòn da cui vi ripropongo lo spezzone interessato!

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


La speranza è che i pochi che non hanno mai sentito l’annuncio fatto da un vero uomo possano colmare questa mancanza!

Categorie:Curiosità, Musica, Varie Tag: